Philips 328E8QJAB: 32 pollici per tutte le occasioni

L’articolo in esame oggi è un monitor di casa Philips, il Philips 328E8QJAB. Gentilmente concessoci dall’ufficio stampa, questo monitor si presta a molti scopi, dal gaming al lavoro d’ufficio essendo un monitor prestante, dal design convincente e dal prezzo tutto sommato contenuto. Andiamo a vederlo più da vicino.

Confezione

All’interno della confezione troviamo il monitor, la base su cui poggiarlo, un cavo hdmi e il cavo per l’alimentazione. È chiaramente presente un foglietto per le instruzioni base, anche se la maggior parte delle spiegazioni sono date in modo esauriente sul sito Philips.

Montaggio e caratteristiche

Il montaggio del Philips 328E8QJAB con la sua base è piuttosto semplice; la base forma un semicerchio che si avvita alla parte bassa del monitor per mezzo di una robusta vite facilmente installabile.
Parliamo un po’ di caratteristiche tecniche: si tratta di un 16:9 con una risoluzione massima Full-HD, vertical alignmen da 32 pollici con una curvatura di 180cm. Angoli di visioni molto ampi, si raggiungono infatti i 178°. Contrasto statico di 3000:1 quindi quasi il triplo rispetto ai vari pannelli IPS, coadviuvato e supportato dalla tecnologia SmartContrast che può incrementare il contrasto sino a 20M:1. Questo monitor l’abbiamo definito molto versatile, infatti anche per il gaming assicura degli standard molto elevati. Implementa infatti la tecnologia Adaptive Sync.
Nella parte posteriore del monitor, troviamo infine una HDMI, una DisplayPort, una VGA, ingresso cuffie e ingresso audio, oltre alla classica uscita per l’alimentazione.

Impressioni personali

Mi sono da subito trovato bene col pannello in quanto ha colori davvero dettagliati e precisi. Dalle impostazioni, alle quali si può accedere attraverso il joystick posto nella parte posteriore destra, è possibile poi modificare contrasto, colori, luminosità e diversi altri parametri.
Sono preimpostati anch diversi preset, tra cui gaming, low-blue, film, cinema e altri. Li ho trovati molto comodi anche perché facilmente raggiungibili. Ho testato il monitor anche in gaming, e devo dire che mi sono trovato molto a mio agio. Non ho potuto testare il FreeSync, in quanto è attivabile solo attraverso scheda video AMD, tuttavia anche senza FreeSync l’utilizzo è piacevole, la risposta è pronta e i dettagli a risoluzione FullHD sono nitidi e precisi.

Conclusioni

Il monitor mi ha soddisfatto sotto quasi tutti i punti di vista. L’unica cosa che mi è piaciuta leggermente meno è la base, pur essendo attaccata molto saldamente, ha un’estetica che non mi convince del tutto. Il monitor risulta comunque molto flessibile, in quanto è possibile regolarlo in curvatura verticale, non in quella orizzontale purtroppo. Philips 328E8QJAB è in classico monitor che consiglio per l’uso familiare, o di studio, in quanto le dimensioni aiutano molto, risulta pratico e davvero adatto ad ogni occasione senza eccellere particolarmente in una. Mi sento dunque di consigliarlo anche perché, come potete notare, i prezzi dei Full-HD stanno scendendo vertiginosamente e accaparrarsi un monitor di questa qualità e robustezza per un prezzo inferiore ai 250€ è davvero un ottimo acquisto.

 

8.1

Materiali

8.5/10

Solidità

8.0/10

Prezzo

8.5/10

Design

7.5/10

PRO

  • Joystick per i comandi
  • Prezzo contenuto

CONTRO

  • Non modulabile orizzontalmente
Philips 328E8QJAB: 32 pollici per tutte le occasioni ultima modifica: 2018-04-05T18:51:52+01:00 da Alessandro Musumeci

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: